Nel proseguire lungo il percorso di trasformazione digitale previsto dalla strategia nazionale Dogana 4.0 si è provveduto ad ampliare la fruibilità dell’offerta dei servizi digitali integrandoli con quelli dell’UE.A tale riguardo, l’Agenzia ha svolto il ruolo di Paese pilota nel progetto unionale “Uniform User Management and Digital Signatures” (UUM&DS) ricompreso nel WP1 superando i test di conformità nei tempi previsti. Il progetto mira a gestire con un’unica identità digitale l’accesso ai servizi unionali utilizzando le modalità nazionali di accesso. Nell’ambito degli sviluppi nazionali collegati al progetto in parola è stato predisposto un nuovo Modello Autorizzativo Unico (MAU) per l’abilitazione sia ai servizi erogati attraverso il Portale Nazionale (PUD – Portale Unico Dogane) sia a quelli erogati tramite il Portale Europeo (TP – EU Trader Portal).

Leggi il documento completo

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *