Dematerializzazione registri alimentari

TAWeb Mipaaf è la soluzione che semplifica, integra, ed automatizza il processo di dematerializzazione dei registri delle sostanze zuccherine, del latte, del burro, della pasta e sfarinati e del vino. Con lo sviluppo del nuovo progetto MIPAAF, SIAC garantisce la continuità in materia di dematerializzazione dei registri ai suoi clienti, confermando gli alti standard di sviluppo utilizzati nel settore delle accise.

Sostanze
zuccherine

Nel registro telematico di carico e scarico devono essere annotate le operazioni di entrata, uscita e utilizzo di saccarosio, escluso lo zucchero a velo, il glucosio e l’iso-glucosio, anche in soluzione:

  • Per entrate ed uscite sono da intedersi i carichi e gli scarichi di sostanze zuccherine nello stabilimento/deposito (la produzione, le giacenze, i trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, le introduzioni, le vendite, le perdite).
  • Per utilizzazioni si intendono gli scarichi di sostanze zuccherine impiegate nella preparazione di altri prodotti.
  • Le vendite al minuto di sostanze zuccherine effettuate dai grossisti sono annotate sul registro di carico e scarico distinte per operazione, precisando il nominativo e il recapito dell’acquirente.

Gli operatori obbligati alla tenuta del registro sono: i produttori, gli importatori; i grossisti e gli utilizzatori di sostanze zuccherine.

I dati relativi alle movimentazioni effettuate relativamente alle sostanze zuccherine, al latte e al burro dovranno essere registrati entro il sesto giorno successivo alla data di effettivo svolgimento delle relative operazioni, giorni festivi compresi, secondo un ordine cronologico crescente.

DECRETO LEGGE ->

DECRETO DEMATERIALIZZAZIONE REGISTRI ->

BROCHURE ->

Paste e
sfarinati

Il registro delle paste e degli sfarinati.

Nel registro telematico di carico e scarico devono essere annotate le operazioni di entrata, uscita e lavorazione di materie prime con requisiti diversi da quelli prescritti dalle norme del DPR n. 187/2001, sostanze delle quali non è autorizzato l’impiego per la produzione degli sfarinati e delle paste alimentari destinate al consumo nazionale di cui all’articolo 12, comma 1, del DPR n. 187/2001 e prodotti finiti ottenuti ai sensi dell’articolo 12, comma 1, del DPR 187/01:

  • Per entrate e uscite sono da intendersi i carichi e gli scarichi di materie prime/sostanze/prodotti finiti (giacenze iniziali, trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, acquisti, vendite, perdite);
  • Per lavorazioni si intende l’impiego delle materie prime/sostanze per la produzione di sfarinati e paste (prodotti finiti), effettuate in un determinato stabilimento.

Non sono, invece, oggetto di registrazione le operazioni relative ai depositi di soli prodotti finiti e confezionati.

I dati relativi alle movimentazioni effettuate relativamente alla pasta e sfarinati dovranno essere registrati entro il giorno successivo alla data di effettivo svolgimento delle relative operazioni, giorni festivi non compresi, secondo un ordine cronologico crescente.

Produzione
burro

Il registro per la produzione del Burro

Nel registro telematico di carico e scarico devono essere annotate le operazioni di entrata, uscita e lavorazione relative alle materie prime (latte, crema di latte o panna, siero di latte, burro) e ai prodotti finiti (Burro tradizionale, Burro “tre quarti”, Burro “metà”):

  • Per entrate e uscite sono da intendersi i carichi e gli scarichi di materie prime/sostanze/burro (trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, acquisti, vendite, perdite);
  • Per lavorazioni si intendono la miscelazione di materie prime, l’impiego (scarico) delle materie prime e la produzione (carico) di burro (prodotti finiti), il confezionamento del burro effettuate in un determinato stabilimento.

Gli operatori obbligati alla tenuta del registro sono i produttori e i confezionatori.

I dati relativi alle movimentazioni effettuate relativamente alle sostanze zuccherine, al latte e al burro dovranno essere registrati entro il sesto giorno successivo alla data di effettivo svolgimento delle relative operazioni, giorni festivi compresi, secondo un ordine cronologico crescente.

Latte
conservato

Il registro del Latte conservato

Nel registro telematico di carico e scarico devono essere annotate le operazioni di entrata, uscita e lavorazione relative alle materie prime (latte, crema di latte o panna, siero di latte, burro) e ai prodotti finiti (Burro tradizionale, Burro “tre quarti”, Burro “metà”):

  • Per entrate e uscite sono da intendersi i carichi e gli scarichi di materie prime/sostanze/burro (trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, acquisti, vendite, perdite);
  • Per lavorazioni si intendono la miscelazione di materie prime, l’impiego (scarico) delle materie prime e la produzione (carico) di burro (prodotti finiti), il confezionamento del burro effettuate in un determinato stabilimento.

Gli operatori obbligati alla tenuta del registro sono i produttori e i confezionatori.

I dati relativi alle movimentazioni effettuate relativamente alle sostanze zuccherine, al latte e al burro dovranno essere registrati entro il sesto giorno successivo alla data di effettivo svolgimento delle relative operazioni, giorni festivi compresi, secondo un ordine cronologico crescente.